mercoledì 14 novembre 2007

Biscotti golosi

Ancora una ricetta dolce! Che poi nel mio caso vuol dire veramente farsi del male, visto che mi sono messa a dieta... ma a dieta sul serio... come ho fatto solo un'altra volta nella mia vita. Il fatto è che a furia di assaggiare tutto, di mangiare e rimangiare, più qualche problemino di salute per cui ho dovuto fare vere scorpacciate di cortisone, alla fine non sono più in me, o meglio ormai siamo quasi in due per peso e volume, e proprio non ce la faccio più a vedermi così!
Cmq tornando alla ricetta, si tratta di semplici biscotti di frolla montata, arricchiti da una copertura di cioccolato extra fondente. Volevo tanto provare la nuova sparabiscotti, un arnese che nelle premesse era l'invenzione del secolo, ma che invece si è dimostrato essere infernale e soprattutto, almeno per il momento, inutile! Fallito quindi l'uso della sparabiscotti... A proposito, qualcuno sa come si fa per tagliare l'impasto tra un biscotto e l'altro? ho preso la vecchia e semplice sacca da pasticcere ed ho sformato queste delizie. Ed una volta cotti li ho ricoperti con del cioccolato extra fondente. In casa (solo per gli altri però) è tornato il sorriso!

150 gr di farina manitoba (oppure 00 rinforzata)
150 gr di burro ammorbidito
70 gr di zucchero a velo
1 uovo
1 bustina di vaniglina
1 pizzico di sale
1 cucchiaino da caffè di cremortartaro
100 gr di cioccolato extra fondente

Con le fruste elettriche montare il burro ammorbidito, aggiungere lo zucchero a velo, l'uovo, la vaniglina, il cremor tartaro e per ultimo in pizzico di sale. Una volta ottenuto un impasto spumoso metterlo in una sacca o siringa da pasticcere e stampare i biscotti sulla teglia.
informare a forno caldo a 180°, 2° ripiano dal basso, per circa 15 minuti, controllando sempre che i biscotti non si sciolgano (questo è il rischio con il burro) e non brucino (questo è il rischio con qualunque cosa).

Una volta cotti, lasciarli freddare su una griglia. Nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato, scioglierne solo 70 gr e stemperarlo con i restanti 30 gr (se si ha a disposizione un termometro da cucina, controlalre che il cioccolato fuso non superi i 32 gradi), intingere i biscottini nel cioccolato e lasciarli asciugare su un foglio di carta da forno.

Una volta che il cioccolato sarà di nuovo solido, riporli in una scatola di latta e gustarli con il tea, o con quello che si preferisce!

6 commenti:

Aiuolik ha detto...

Anche io dovrei essere a dieta...ma con il blog proprio non ci riesco...però almeno cerco di evitare i dolci...vediamo quanto dura!

Questi biscotti devono essere fenomenali!

Ciao,
Aiuolik

sandra ha detto...

:-P
Slurpssssssss cara Cuoca!!!
Buonisiiiiiimii!!
Buon week end!
:-*

cuoca compulsiva ha detto...

Grazie, ma sul serio... qualcuna di voi ha usato con successo una sparabiscotti?
io stavo lì lì per buttarla.... poi ho resistito e le darò una nuova possibilità...

cat ha detto...

ciao cuoca compulsiva e a dieta, siamo in due! non so se hai visto la tristezza del mio blogghe ultimamente ( a aprte piccole parentesi goderecce) ti capisco e ti sostengo; mangiare pesce bollito e insalatina, sfogliando i libri di biscotti natalizi, mettendo il segnalibri sulle ricette da provare, è un esercizio zen potentissimo, rafforza il carattere, aaargggh ma rende un tantino nervosi..ohmmmmm, cat

cat ha detto...

ah dimenticavo: gli sparabiscotti sono una gran fregatura! se segui le ricette, appena metti i biscotti in forno si trasformano in ectoplsmi informi, se calchi la mano con la farina, ti trovi dei mattoncini di lego, buttalo che è meglio! cat

cuoca compulsiva ha detto...

CAT se mi dici così, la sparabiscotti la metto nello stanzino in giardino, che di solito è l'anticamera del cassonetto!